Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Quando si effettua il passaggio dalle gomme invernali a quelle estive?

La temperatura è in aumento e vi chiedete quando passare alle gomme estive? Si possono usare le gomme invernali d’estate per finire di consumarle? Vediamo cosa dice la legge al riguardo e quali precauzioni prendere.
Quando passare dalle gomme invernali a quelle estive?

Tutto quello che c’è da sapere sul cambio stagionale delle gomme - Copyright © rezulteo

Quando passare alle gomme estive?

In Italia vige l’obbligo di circolare con dotazioni invernali dal 15 novembre fino al 15 aprile. Dopodiché scatta l’obbligo di cambiare le gomme invernali per passare a quelle estive. Per consentire il cambio stagionale senza pericolo di incorrere in sanzioni è stato concesso un mese di tolleranza. Pertanto le gomme estive possono essere montate dal 16 aprile al 15 maggio. Bisogna precisare però che, a differenza delle gomme invernali che sono obbligatorie in alcune zone italiane, il montaggio delle gomme estive non è unobbligo. Il codice della strada, per il periodo che va dal 16 aprile al 14 ottobre, stabilisce solo che devono essere rispettati il codice di velocità, la misura e l’indice di carico indicati sul libretto di circolazione del veicolo.

Differenze tra pneumatici estivi e invernali

Idealmente il criterio da considerare per il cambio stagionale delle gomme è dato dalla temperatura. Sopra i 7° C, le gomme estive offrono maggiore sicurezza e sono più convenienti. Vediamo perché.

Per quanto riguarda la sicurezza, le gomme estive sono studiate per offrire prestazioni ottimali quando la temperatura sale sopra i 7°C mentre la mescola delle gomme invernali è studiata per le basse temperature e le condizioni di guida più difficili: fondo bagnato, neve, ghiaccio…

E le gomme quattro stagioni? Le gomme 4 stagioni rappresentano una soluzione di compromesso tra pneumatici estivi e pneumatici invernali. In altre parole, non potranno mai offrire le prestazioni di una gomma invernale in inverno e di una estiva in estate. Questo tipo di gomma può essere la soluzione ideale per gli automobilisti che vivono in zone geografiche dal clima temperato e non vogliono effettuare il cambio stagionale delle gomme.

Si può viaggiare con pneumatici invernali d’estate?

I vostri pneumatici invernali sono troppo consumati per fare un altro inverno? Vi chiedete se potete utilizzarli nella stagione estiva per finire di consumarli? In Italia, le gomme invernali si possono utilizzare durante la stagione estiva purché la profondità delle scanalature sia superiore a 1,6 mm e l’indice di velocità non sia inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione del veicolo. Se l’indice di velocità delle gomme invernali è inferiore a quello delle estive non potranno essere utilizzate nel periodo dal 15 maggio al 15 ottobre. Dopo il 15 maggio, gli automobilisti che circolano con pneumatici non conformi a quelli indicati sulla carta di circolazione rischiano una pesante sanzione amministrativa (da 422 a 1695 euro in base all’art. 78 del CdS).

Va, inoltre, considerato che le gomme invernali sono studiate per le basse temperature e quindi sono meno efficaci delle estive per quanto riguarda la frenata sull’asciutto e il rischio di aquaplaning sul bagnato.

In conclusione, se si utilizzano le gomme invernali nella stagione estiva, si raccomanda di ridurre la velocità per compensare la riduzione delle prestazioni in frenata.

Inoltre, le gomme invernali, essendo più morbide, nei mesi caldi si consumano più rapidamente delle estive.

Pertanto, se le gomme invernali sono ancora abbastanza nuove per fare un altro inverno, meglio toglierle e conservarle al riparo da fonti di calore durante il periodo estivo. In questo caso, montare pneumatici estivi per la stagione calda sarà più conveniente.

Cosa controllare al momento del montaggio delle gomme estive?

Per evitare cattive sorprese, controllare le gomme estive prima di montarle:

  • Sono gonfiate correttamente?

Dopo essere state ferme per alcuni mesi, sicuramente le gomme avranno perso un po’ d’aria. Controllare la pressione prima del montaggio e successivamente una volta al mese.

  • Il livello di usura è nella norma?

Controllare il livello di usura verificando la profondità del battistrada con l’indicatore di usura (indice TWI) presente sul fondo delle scanalature. Se la gomma ha raggiunto il limite legale di utilizzo, dovrà essere sostituita per non incorrere in sanzioni.

Inoltre, per legge la differenza di usura tra i 2 pneumatici di uno stesso asse non deve superare i 5 mm.

  • Sono in buono stato?

Le gomme da montare non devono presentare deformazioni, bolle, ernie, screpolature, crepe o tagli sul battistrada, sulle spalle o sui fianchi della gomma. Potreste ritrovarvi con una gomma a terra o peggio la gomma potrebbe scoppiare.

Controllate inoltre che le gomme non presentino forme di usura irregolare (usura a chiazze, asimmetrica, al centro del battistrada e ai bordi). In tal caso sarà necessario sostituire le gomme oltre a ricercare la causa all’origine del problema di usura anomala (problema di convergenza, equilibratura o semplicemente errata pressione di gonfiaggio).

Come conservare le gomme invernali durante il periodo estivo?

Come stoccare correttamente le gomme? Se conservate male, le gomme possono deformarsi e potrebbe non essere possibile rimontarle al successivo cambio stagionale. Infatti, la gomma degli pneumatici è sensibile agli sbalzi di temperatura e umidità, alla luce solare e alle sostanze chimiche e può ossidarsi, indurirsi e screpolarsi.

Per stoccare correttamente le gomme in modo che non si danneggino, sarà sufficiente rispettare le seguenti 4 regole:

  1. Per effettuare l’inversione al successivo cambio stagionale, annotare la posizione delle gomme sul veicolo al momento dello smontaggio.
  2. Pulire le gomme prima di riporle.
  3. Scegliere un luogo di stoccaggio adatto.
  4. Rispettare la posizione di stoccaggio.

Il consiglio rezulteo

In mancanza di posto, una soluzione pratica può essere il deposito in custodia presso un centro specializzato.

Ti siamo stati di aiuto?

Sullo stesso tema

Argomenti correlati

Quando cambiare le gomme?

Quando cambiare le gomme?

Come capire quando è necessario cambiare le gomme? È una domanda che molti si pongono! Innanzitutto, è importante imparare a misurare il livello di usura delle gomme e a riconoscere un’usura anomala o un’ernia. Inoltre, è importante sapere se le proprie gomme sono in regola con il codice della strada, conoscerne la data di produzione, capire se bisogna cambiarne 2 o 4 e interpretare gli avvisi del sensore di pressione per rilevare eventuali perdite... In questa sezione troverete una guida completa da consultare per chiarire ogni vostro dubbio!

Cambio pneumatici per l’estate

Arriva la primavera

È quasi giunto il momento di montare le gomme estive. Qual è la data stabilita per il passaggio alle gomme estive? Qual è il momento migliore per acquistarle al miglior prezzo? Come scegliere le gomme adatte alle proprie esigenze? Dove conservare le gomme invernali? In questa sezione risponderemo a tutte queste domande!