Rezulteo
Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Tre premi per Michelin Uptis: pneumatico senz’aria immune da forature

Uptis, acronimo di Unique Puncture-proof Tire System, è il concept di pneumatico senz’aria presentato da Michelin a inizio 2019 e premiato con tre prestigiosi riconoscimenti per il suo contributo in termini di sicurezza, risparmio e mobilità sostenibile.

Premiato Michelin Uptis, pneumatico senz’aria, immune da forature e cali di pressione

In collaborazione con General Motors, Michelin svilupperà Uptis, pneumatico senz’aria premiato quest’anno con 3 riconoscimenti © Michelin

Tre premi per Michelin Uptis, pneumatico immune da forature

Uptis, pneumatico senz’aria di Michelin, ha ricevuto tre premi nelle categorie Innovazione e Pneumatico dell’anno: il premio GOLDEN STEERING WHEEL 2019 assegnato dal gruppo editoriale tedesco Auto Bild, il premio COYOTE Automobile 2020 conferito in Francia dalla community europea Coyote e il premio AVT ACES 2020 assegnato dalla rivista americana Autonomous Vehicle Technology. Questi tre importanti riconoscimenti premiano l’impegno del produttore francese per una mobilità sostenibile e dieci anni di lavoro di ricerca e sviluppo. 

Presentato per la prima volta al summit sulla mobilità sostenibile Movin’On 2019, Uptis è un prototipo di pneumatico “airless”, ovvero senz’aria, innovativo nella struttura e nei materiali utilizzati, pensato per migliorare la mobilità di domani in termini di impatto ambientale e sicurezza stradale.

Pneumatico a prova di foratura Michelin Uptis: sicurezza e mobilità sostenibile

Pensato da Michelin per la mobilità di domani, Uptis migliorerebbe la sicurezza stradale e sarebbe vantaggioso per i proprietari di flotte e i professionisti, in quanto consentirebbe di ridurre i tempi di inattività e ottimizzare la produttività eliminando la manutenzione. In conclusione, questa nuova tecnologia airless, immune da forature e cali di pressione, migliorerebbe la sicurezza, il risparmio e l’impatto ambientale grazie al minor impiego di materie prime per la produzione e alla ridotta necessità di smaltimento.

Michelin ha sottoscritto un accordo di ricerca e sviluppo con la casa automobilistica General Motors e prevede l’uscita sul mercato di Uptis nel 2024.

Innovativo pneumatico senz’aria, a prova di foratura

© Michelin

Articoli correlati

Pirelli e Junya Watanabe alla Fashion Week di Parigi

Dagli pneumatici all’abbigliamento, Pirelli va forte anche nel settore della moda. Alla Settimana della Moda di Parigi, Pirelli e lo stilista giapponese Junya Watanabe Man hanno presentato la loro nuova collezione autunno-inverno 2020. Una linea audace e colorata, composta da quattro modelli in stile vintage, ispirati alle giacche indossate dai tecnici Pirelli durante le gare di motorsport degli anni ‘70.

Cosa fanno i produttori di pneumatici contro il riscaldamento globale?

Oggi le questioni ambientali sono in cima alla lista delle preoccupazioni e l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente spinge consumatori e imprese a cercare soluzioni ecologiche e sostenibili per minimizzare i danni. Anche il settore pneumatici non sfugge a questa realtà. La produzione di pneumatici richiede risorse naturali e chimiche e lo smaltimento prevede una complessa procedura di recupero e riciclaggio. Allora cosa possono fare i produttori di pneumatici per ridurre l’impatto ambientale del settore e contribuire alla crescita ecologica del pianeta?

Pneumatico tubeless: definizione e storia

Gli pneumatici tubeless sono pneumatici senza camera d’aria la cui invenzione risale a più di 90 anni fa. Oggi sono ampiamente diffusi sia nel mondo delle quattro ruote che in quello delle moto e delle biciclette. Ma qual è la storia di questo pneumatico? Chi ha inventato la gomma senza camera d’aria?

Scoperta una nuova specie d’insetto nella riserva Michelin Ouro Verde

I ricercatori della riserva ecologica Michelin Ouro Verde hanno scoperto una nuova specie di insetto, fino ad oggi del tutto sconosciuta a Bahia. Una buona notizia per la biodiversità del pianeta, in tempi difficili in cui molte specie sono a rischio di estinzione.