Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Gomme invernali o 4 stagioni: quale è la scelta migliore?

Le gomme quattro stagioni si possono utilizzare tutto l’anno e permettono di evitare il fastidioso cambio stagionale. Ma sono una buona scelta dal punto di vista della sicurezza? Quanto sono efficaci in inverno? Vediamo a confronto le prestazioni di una gomma invernale con quelle di una quattro stagioni.
Pneumatico 4 stagioni in inverno

Gomme invernali o 4 stagioni: quale è la scelta migliore? - Copyright © Nokian

Pneumatici quattro stagioni

Gli pneumatici quattro stagioni, detti anche misti o all season, sono pneumatici polivalenti utilizzabili tutto l’anno. Tuttavia, queste gomme rappresentano una soluzione di compromesso tra pneumatici estivi e pneumatici invernali. In altre parole, non potranno mai offrire le prestazioni di una gomma invernale in inverno e di una estiva in estate.

Si tratta insomma di una soluzione comoda ma non necessariamente conveniente dal punto di vista dei consumi e della sicurezza come sotto indicato.

Marcature, simboli e confusione

Come per le gomme invernali, molti pneumatici quattro stagioni presentano la marcatura M+S (Mud & Snow). Ma ci si può fidare di questa certificazione? In realtà, la marcatura Mud & Snow, cioè fango e neve, è una semplice autocertificazione dei produttori e da sola non è garanzia di adeguate prestazioni invernali. 

L’unico simbolo che certifica le qualità invernali di una gomma è il 3PMSF (Three Peak Mountain Snowflake) e solo alcuni pneumatici quattro stagioni, come il Nokian Weatherproof o il Vector 4Seasons Gen-2 di Goodyear, sono contrassegnati con questo simbolo. Per ottenere questa certificazione, le gomme devono superare specifici test su fondo innevato.

Pneumatici 4 stagioni o pneumatici invernali: prestazioni a confronto

Più eloquenti delle marcature, sono i risultati dei test realizzati dal Touring Club Suisse (TCS) che mettono a confronto le prestazioni di gomme estive, invernali e quattro stagioni a una temperatura invernale di 10°C e a una estiva di 20°C. Il risultato è che una gomma 4 stagioni è meno efficace di una estiva su fondo asciutto e di una invernale su neve e bagnato.

Performance misurata

Condizioni del test

Pneumatico estivo

Pneumatico invernale

Pneumatico quattro stagioni

Spazio di frenata su fondo asciutto

100 à 0 km/h
± 10°C

38 m

51 m

49 m

100 à 0 km/h  
± 20°C

38 m

57 m

52 m

Spazio di frenata su fondo bagnato

80 à 0 km/h
± 10°C

43 m

40 m

44 m

80 à 0 km/h
± 20°C

40 m

45 m

47 m

Spazio di frenata sulla neve

40 à 0 km/h

61 m

29 m

42 m

Consumo di carburante

-

      7,5 l/100 km

    7,6 l/100 km

         7,9 l/100 km

Usura

± 10°C

            105 %

         100 %

               115 %

± 20°C

            100 %

         115 %

               110 %

(Fonte: Touring Club Suisse)

Pneumatici 4 stagioni o cambio stagionale delle gomme: cosa conviene?

Come si vede dalle ultime righe della tabella sopra indicata, secondo i test del TCS le gomme quattro stagioni consumano anche più carburante e si usurano più rapidamente.

Quindi, sulla base del test condotto dal TCS, alternare pneumatici estivi e pneumatici invernali è più conveniente che viaggiare con pneumatici 4 stagioni tutto l’anno.

Il consiglio rezulteo 

Per ragioni di sicurezza e convenienza, è preferibile alternare le gomme estive alle invernali anziché utilizzare pneumatici 4 stagioni tutto l’anno. 
Le gomme quattro stagioni costituiscono un’alternativa accettabile solo nelle regioni a clima temperato dove la temperatura raramente scende sotto i 7°C e le precipitazioni nevose sono un evento eccezionale.

Ti siamo stati di aiuto?

Sullo stesso tema

Argomenti correlati