In fibra tessile o in materiale composito: quali calze da neve scegliere

Più facili da montare e meno ingombranti delle catene, le calze da neve possono rappresentare una valida alternativa per un uso occasionale. Punto debole: sono fragili e non tutte sono omologate come equipaggiamento invernale dal Ministero dei Trasporti.
Calze da neve

Calze da neve: quali scegliere? - Copyright © All Rights Reserved

Tipi di calze da neve

Come per le catene, la velocità massima consigliata con le calze da neve è di 50 km/h.

Per l’equipaggiamento invernale dei vostri pneumatici, sul mercato sono disponibili 2 tipi di calze da neve: in fibra tessile e in materiale composito. Ecco i principali vantaggi e svantaggi dei due tipi di coperture.

Modelli

Caratteristiche

Vantaggi

Svantaggi

Calze in tessuto

calze-da-neve-in-tessuto

Copyright © All Rights Reserved

Costituite da un rivestimento in tessuto che va a ricoprire lo pneumatico

  • Prezzo conveniente
  • Assorbimento dell’acqua grazie alla fibra di poliestere per una maggiore aderenza
  • Meno efficaci delle catene in acciaio su neve spessa
  • Si usurano rapidamente su fondo asciutto o cosparso di sale o sabbia

Calze in materiale composito

 

calze-da-neve-in-composito

Copyright © Michelin

Formate da una rete legata a una fascia elastica interna e rinforzata da anelli in acciaio  galvanizzato

  • Facili da montare
  • Robuste
  • Buona tenuta di strada e maneggevolezza del veicolo
  • Omologate come equipaggiamento invernale per la circolazione sulle strade italiane in presenza dell’obbligo di pneumatici invernali o catene da neve a bordo
  • Prezzo più elevato

Il consiglio rezulteo

Scegliere la taglia di calze da neve adatta alla dimensione dei propri pneumatici.

Ti siamo stati di aiuto?

Sullo stesso tema

Argomenti correlati