Anche quest’anno, il Touring Club Svizzero, in collaborazione con i colleghi tedeschi dell’ADAC, ha effettuato il consueto test pneumatici estivi. Il test TCS-ADAC 2020 mette a confronto 16 pneumatici UHP (Ultra High Performance) nella misura 225/40 R18.

Da Pubblicato il: Giugno 18, 2021Categorie: Test sugli pneumatici710 parole3.7 min leggere
Test pneumatici estivi ADAC e TCS: Golf GTI su fondo asciutto
©ADAC

Qual è il miglior pneumatico estivo UHP secondo ADAC e TCS?

Miglior pneumatico estivo UHP                              +                          –
1 – Continental Premium Contact 6 (molto consigliato) Durata e prestazioni sul bagnato Nessuno
1 – Michelin Pilot Sport 4 (molto consigliato) Comfort e consumo Nessuno
3 – Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5 (molto consigliato) Equilibrio delle prestazioni e durata Nessuno
3 – Maxxis Victra Sport 5 (molto consigliato) Equilibrio delle prestazioni e comfort Nessuno
5 – Nexen N’Fera Sport (consigliato) Durata e consumo Prestazioni sul bagnato
6 – Sava Intensa UHP 2 (consigliato) Durata e consumo Prestazioni sul bagnato
6 – Vredestein Ultrac Vorti (consigliato) Durata e consumo Prestazioni sul bagnato
8 – Falken Azenis FK510 (consigliato) Durata e prestazioni sul bagnato Prestazioni sull’asciutto
9 – Bridgestone Potenza S001 (consigliato) Prestazioni sull’asciutto Prestazioni sul bagnato
9 – Kumho Ecsta PS71 (consigliato)   Durata
9 – Nokian Powerproof (consigliato)) Comfort di guida Durata
9 – Pirelli P Zero (consigliato) Prestazioni su asciutto e bagnato Durata e consumo
9 – Toyo Proxes Sport (consigliato) Prestazioni su asciutto Durata
14 – Hankook Ventus S1 evo3 (consigliato) Consumo Prestazioni sul bagnato
15 – Cooper Zeon CS-Sport (consigliato) Durata Prestazioni sul bagnato
16 – Rotalla Setulla S-Pace RU01 (consigliato con riserva) Consumo Prestazioni su asciutto e bagnato

Testati 16 pneumatici estivi UHP

Lo scorso anno ADAC e TCS hanno testato e messo a confronto 16 pneumatici estivi per city car. Quest’anno sono stati messi alla prova 16 pneumatici estivi UHP nella dimensione 225/40 R18 per auto come Volkswagen Golf GTI, Audi A3, BMW serie 1, 2, 3 e Z4, Ford C-Max e Focus, Hyundai i30, Mercedes Classe A, B, C, CLA e SLK, Opel Astra, Meriva e Zafira, Skoda Octavia e Superb, Volkswagen Golf, Jetta e Touran. 

I 16 pneumatici selezionati sono i seguenti:

  • Bridgestone Potenza S001
  • Cooper Zeon CS-Sport di cui è uscito il successore Cooper CS8
  • Continental PremiumContact 6
  • Falken Azenis FK510
  • Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5
  • Hankook Ventus S1 evo3
  • Kumho Exsta PS71
  • Maxxis Victra Sport 5
  • Michelin Pilot Sport 4
  • Nexen N’Fera Sport
  • Nokian Powerproof
  • Pirelli P Zero
  • Rotalla Setulla S-Pace RU01
  • Sava Intensa UHP 2
  • Toyo Proxes Sport 
  • Vredestein Ultrac Vorti

Il test premia i modelli più equilibrati e prevede una serie di prove suddivise in 6 categorie: asciutto, bagnato, comfort, consumo, usura e alta velocità, dove le prime 2 categorie incidono per il 60% nel giudizio complessivo.

Test pneumatici estivi ADAC e TCS: montaggio pneumatici su Golf
© ADAC

Un solo pneumatico estivo consigliato con riserva

Per l’ADAC e il Touring Club Svizzero, le prestazioni sul bagnato sono fondamentali per qualificare un buon pneumatico ed è per questo che i due enti hanno penalizzato molti prodotti negli ultimi test, declassandoli con il giudizio “non consigliato”.

Nell’ultimo test pneumatici estivi 2020 ADAC-TCS, nessuno dei candidati è stato bocciato e un solo prodotto è stato “consigliato con riserva”, il Rotalla Setulla S-Pace RU01, proprio a causa delle sue scarse prestazioni sul bagnato.

Nel test le prestazioni sul bagnato fanno la differenza

Come è emerso negli ultimi test per pneumatici destinati rispettivamente a furgoni e SUV, alcuni pneumatici sono sviluppati nell’ottica della durata a scapito delle prestazioni sul bagnato mentre altri offrono grande sicurezza ma un chilometraggio ridotto. La scelta, dunque, si pone spesso tra queste due prestazioni antitetiche. 

Nell’ultimo test, dal quinto al quindicesimo posto, troviamo 11 pneumatici con la valutazione “consigliato”. I Toyo Proxes Sport, Pirelli P Zero, Nokian Powerproof e Kumho Ecsta PS71 sono stati penalizzati dalla resa chilometrica di circa 30.000 km laddove i migliori possono offrire fino a 10.000 km in più.

I Bridgestone Potenza S001, Hankook Ventus S1 evo3, Cooper Zeon CS-Sport, Vredestein Ultrac Vorti, Sava intensa UHP 2 e Nexen N’Fera Sport scontano alcune debolezze sul bagnato mentre il Falken Azenis FK510 perde punti sull’asciutto.

I migliori pneumatici UHP di ADAC e TCS

I quattro pneumatici che hanno ottenuto il rating “molto consigliato” di ADAC e TCS, hanno conseguito buoni risultati in tutte le categorie del test. Accanto ai campioni Continental, Michelin e Goodyear, troviamo il Maxxis Victra Sport 5 che si distingue grazie alle sue prestazioni molto equilibrate e al comfort di guida. Il Maxxis sale sul podio a pari merito con il Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5, che a sua volta offre un ottimo equilibrio delle prestazioni ma è superato dal Pirelli P Zero su fondo asciutto.

In cima alla classifica, sempre a pari merito, troviamo il Michelin Pilot Sport 4 e il Continental PremiumContact 6. Il primo si distingue per i consumi ridotti e una guida confortevole mentre il secondo offre maggiore sicurezza in frenata e sul bagnato.

Condividi questo articolo dove vuoi!