Rezulteo
Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Le 8 più belle strade costiere d’Europa per un road trip in auto

Le vacanze estive si avvicinano e state pensando a un viaggio in auto da sogno? Ecco 8 fantastiche mete turistiche in Italia e in Europa, per un road trip in auto memorabile. Viaggi all’insegna dell’arte, della natura e della cultura lungo le strade costiere più belle d’Europa. Fate il pieno di emozioni e non dimenticate di controllare l’auto prima di partire: montare le gomme estive, verificare la pressione e l’usura delle gomme, cambiare la ruota di scorta...

Le più belle strade costiere d’Europa per un road trip indimenticabile

© Adobe Stock

Le più belle strade costiere d’Europa:

  • La Costa della Morte
  • Da Adalia a Finike
  • L’isola di Rügen
  • Causeway
  • Zelanda e Piano Delta
  • La baia di Quiberon
  • La penisola di Hel
  • Da Otranto a Santa Maria di Leuca

La più bella strada costiera della Spagna: Costa della Morte

Un itinerario turistico da percorrere in auto lungo la Costa della Morte in Galizia

© Pixabay - Pablo Valerio

La Galizia, terra celtica della Spagna nord occidentale, è una regione incantata, ricca di miti e leggende misteriose. La Costa della Morte (Costa da Morte in galiziano), situata nella provincia di La Coruña, è una delle zone più suggestive di questa regione, con scorci su spiagge incantevoli e maestose scogliere a picco sull’oceano Atlantico. Il nome poco rassicurante, deriva dalle condizioni spesso difficili del mare e dalla conformazione frastagliata della costa, teatro di frequenti tempeste e innumerevoli naufragi. Per scoprire questo tratto di costa, lungo meno di cento chilometri, il modo migliore è in auto. Un viaggio senza fretta, in un quadro idilliaco e autentico, caratterizzato da profonde insenature (rias), promontori rocciosi, ampie spiagge e villaggi di pescatori dove fermarsi a mangiare del buon pesce fresco.  

Se amate l’avventura, preparate i bagagli per un viaggio fuori dal tempo, su strade che non conoscono traffico!

Pressione delle gomme, usura, ruota di scorta: le 3 cose da verificare prima di intraprendere un viaggio

 

La più bella strada costiera della Turchia: da Adalia a Finike

Lungo la costa turca da Finike a Adalia per un viaggio in auto all’insegna della storia

© https://commons.wikimedia.org/ - Александр Попрыгин

Un’altra bella strada costiera ricca di storia si trova in Turchia e va dalla città di Adalia (in turco Antalya) a quella di Finike, nella penisola di Teke. Lambita dalle acque tranquille del Mediterraneo, questa regione turistica è ricca di siti archeologici e conserva tracce di antiche civiltà risalenti al 3000 a.C.! Lungo il percorso di oltre cento chilometri sarà possibile visitare la città antica di Arycanda, le rovine romane di Limyra, la grotta di Suluin e il relitto di una nave mercantile fenicia del 1200 a.C. esposto a Bodrum. Attenzione! Prima di partire, non dimenticare di controllare lo stato delle gomme!

Come si misura l’usura di uno pneumatico in meno di un minuto?

La più bella strada costiera della Germania: isola di Rügen

Il giro dell’isola di Rügen per un road trip memorabile

© Tourismuszentrale Rügen/Christian Thiele

L’isola di Rügen, sul mar Baltico, è la più grande isola della Germania, un gioiello della natura e una destinazione balneare di grande attrattiva turistica. Collegata da un lungo ponte alla città di Stralsund, sulla terraferma, l’isola ha uno sviluppo costiero di 574 km, una costa disseminata di spiagge di sabbia bianca, piccole baie nascoste e bianche scogliere di gesso. Numerosi sono i punti di osservazione lungo la strada, dove fermarsi per godere del panorama e scattare foto. Nella parte nord orientale dell’isola, il Parco Nazionale di Jasmund, nella penisola omonima, è noto per i suoi paesaggi naturali di una bellezza unica. Questo tesoro naturale è famoso per le sue antiche foreste di faggi, percorribili a piedi o in bicicletta, e per le imponenti falesie di gesso, tra cui la Königsstuhl, ovvero la Sedia del re, che raggiunge i 118 metri di altezza. Per viaggiare in sicurezza, ricordati di verificare la pressione delle gomme prima di partire!

Pressione delle gomme: quando e come gonfiarle?

La più bella strada costiera dell’Irlanda del Nord: Causeway

Road trip fantastico sulla Causeway Coastal Route in Irlanda

© Northern Ireland Tourist Board 

La Causeway Coastal Route, che collega Belfast a Derry Londonderry, è un itinerario grandioso che abbraccia la costa settentrionale dell’Irlanda del nord per oltre 200 chilometri in un susseguirsi di siti storici, naturali e leggendari! La Causeway è considerata una delle strade costiere più belle del mondo per un viaggio on the road! Questo tratto di costa è davvero unico, un mix emozionante di verdi vallate, scogliere a picco sul mare, spiagge sconfinate, accoglienti villaggi di pescatori, castelli maestosi, cascate e siti archeologici... Senza dimenticare la spettacolare Giant’s Causeway, il Sentiero del gigante dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. E ancora il ponte di corda di Carrick-a-Rede e il castello di Dunluce, dove è stata girata la serie Game of Thrones. Per viaggiare in sicurezza, scegli pneumatici di qualità!

Differenze tra pneumatici invernali e pneumatici estivi

La più bella strada costiera dell’Olanda: Zelanda e Piano Delta

La Zelanda è una provincia dei Paesi Bassi, nella parte sud occidentale del Paese, costituita da numerose isole. Molto apprezzata per le sue lunghe spiagge di sabbia e il bellissimo entroterra, è una meta turistica da visitare anche per le opere del Piano Delta e in particolare per la diga della Schelda orientale, una barriera antitempesta lunga 8 chilometri, che fu realizzata in seguito alla disastrosa inondazione del 1953.

Proseguendo il viaggio sulla E312 s’incontrano antiche città portuali, villaggi di pescatori e piccole cittadine come Veere e Yerseke, con i suoi pescherecci da traino per le cozze e le ostriche. Da visitare anche la città di Middelbourg, capoluogo storico della Zelanda, con le sue antiche case sul canale e la torre Lange Jan e Vlissingen per una pausa gastronomica sull’estuario della Schelda occidentale. Per un viaggio ancora più piacevole e rilassante, scegli pneumatici silenziosi.

Rumorosità da rotolamento e irregolarità del manto stradale: il comfort di guida come criterio di scelta nell’acquisto delle gomme

La più bella strada costiera della Francia: baia di Quiberon

In Bretagna, partendo dai famosi allineamenti di menhir a Carnac, c’è una bella strada lungo la spettacolare costa selvaggia occidentale della penisola di Quiberon. Una strada da fare con i finestrini aperti e i capelli al vento! Fonte di ispirazione per moltissimi artisti, questa regione è apprezzata per le sue belle spiagge di sabbia fine ed è uno dei luoghi preferiti dagli appassionati di surf, trekking e fotografia! Inoltre da Quiberon è possibile imbarcarsi per le vicine isole Belle-Ile-en-Mer, Houat e Hoedic. Circondata dall’Oceano Atlantico, la penisola di Quiberon è collegata al continente da una sottile striscia di terra, l’istmo di Penthièvre, con vista sulla baia da un lato e sull’oceano dall’altro. Infine, il castello di Turpault si erge in riva al mare, imponente e magnifico, sulla punta estrema della penisola. In viaggio può capitare di restare bloccati con una ruota a terra. Niente panico! Ecco come montare la ruota di scorta.

Come montare la ruota di scorta

La più bella strada costiera della Polonia: Penisola di Hel

La penisola di Hel in auto lungo l’unica strada esistente

© https://commons.wikimedia.org / Muniorek1983 / CC BY-SA (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)

La penisola di Hel è una sottile striscia di terra, lunga 34 km, che si insinua sul mar Baltico, nella parte settentrionale della Polonia. Chiamata anche “coda di vacca”, “molo d’Europa” o “falce di Hel” per la sua forma particolare, questa penisola paradisiaca è percorribile in auto lungo un’unica strada. Impossibile sbagliare! Durante il tragitto, si può godere di una vista splendida da entrambi i lati, con dune di sabbia finissima, lunghe spiagge e pinete sconfinate. Le spiagge hanno la fama di essere molto pulite e sono il luogo ideale per gli appassionati di windsurf e kitesurf. Hel, il villaggio di pescatori all’estremità della penisola, offre la sorpresa di un bel gruppo di case a graticcio e di una chiesa gotica, che ospita al suo interno un museo della pesca. Inoltre, è presente un acquario dove si possono ammirare le foche grigie del baltico.

Devi fare rifornimento di carburante e non sai da che lato si trova la bocchetta del serbatoio? Ecco un modo semplice per scoprirlo senza scendere di macchina.

Da che lato è la bocchetta del serbatoio?

La più bella strada costiera d’Italia: da Otranto a Santa Maria di Leuca

Terminiamo la nostra selezione delle più belle strade costiere d’Europa con la Puglia, il tacco dello stivale della penisola italiana. Il viaggio in auto può iniziare a Otranto, una piccola città portuaria con un centro storico molto caratteristico sviluppato all’interno delle mura di un vecchio castello aragonese. Qui siamo nel Salento, la regione più orientale d’Italia, ricca di siti e testimonianze di antiche civiltà, dai messapi ai greci. Seguendo la costa adriatica in direzione sud, si scopre forse il tratto più bello del litorale salentino. Mare cristallino, scogliere a strapiombo, grotte, calette e una natura incontaminata. Ma la Puglia è rinomata anche per le sue specialità gastronomiche, senza dimenticare la produzione di olio extravergine di oliva e quella del vino. A Santa Maria di Leuca, ultima tappa del viaggio, si può lasciare l’auto per una gita in barca alla scoperta delle spettacolari grotte marine del capo di Leuca.

Termina qui la nostra selezione delle 8 strade costiere più belle d’Europa per un viaggio on the road. Non vi resta che preparare i bagagli e partire. Anche l’inverno è una stagione magnifica per viaggiare in auto alla volta di itinerari montani!

Road trip in Europa: le più belle strade di montagna da fare in auto

Articoli correlati

Come sostituire i fusibili bruciati dell’auto

I fusibili per auto hanno la funzione di proteggere i dispositivi elettrici di un veicolo da cortocircuiti o sovraccarichi. Se un faro, un indicatore di direzione, la radio, il tergicristallo, il lunotto termico o un altro componente elettrico non funzionano, potrebbe essere semplicemente un fusibile che si è bruciato. Per questo è importante avere sempre a disposizione una piccola scorta di fusibili di ricambio. Ma come si cambia un fusibile bruciato? Dove si trova la scatola dei fusibili? Come capire se un fusibile è bruciato?

Come cambiare l’olio motore da soli in poco tempo

Cambiare l’olio della macchina è un’operazione meno difficile di quanto si pensi e farlo da soli permette di risparmiare tempo e denaro. Ma come fare e quali strumenti utilizzare? Ecco i passaggi da seguire per effettuare il cambio dell’olio motore.

6 consigli per tenere pulita la tua auto

La bella stagione è il momento ideale per effettuare una pulizia accurata della propria auto. Per chi ne ha la possibilità, in questo articolo abbiamo raccolto alcuni consigli fai da te per pulire la propria auto tranquillamente a casa, con prodotti naturali ed economici, senza ricorrere all’autolavaggio. Per mantenere in buono stato l’esterno e gli interni della propria auto è opportuno effettuare una pulizia approfondita due volte all’anno. Ecco alcuni consigli sui prodotti da utilizzare per tenere l’auto sempre pulita e protetta.

Quali sono le ruote motrici di un’auto?

Le ruote motrici sono le ruote collegate al motore che assicurano la trazione del veicolo. In base alla posizione del motore e delle ruote motrici, i veicoli possono essere a trazione anteriore, posteriore o integrale. I più diffusi sono i veicoli a trazione anteriore. Un veicolo si dice a trazione anteriore quando dispone di ruote motrici davanti e ruote direttrici dietro. Per contro, in caso di veicolo a trazione posteriore, le ruote che ricevono la forza propulsiva generata dal motore sono quelle posteriori. A queste due tipologie si aggiungono le auto a trazione integrale, dette anche auto 4x4, che sono dotate di quattro ruote motrici. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di queste differenti configurazioni? Come si comportano sulla neve? E come cambia l’usura delle gomme?