Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Le principali case automobilistiche e le marcature degli pneumatici omologati

In questo articolo, rezulteo passerà in rassegna le principali case automobilistiche e le relative marcature degli pneumatici omologati in primo equipaggiamento.

Principali case automobilistiche

© Skoda 

Gruppo Volkswagen

Tra i più grandi gruppi automobilistici troviamo il gruppo Volkswagen. Con oltre 600.000 dipendenti in tutto il mondo e un volume d’affari di 230 miliardi di euro nel 2017, il gruppo è proprietario di 12 marchi: Volkswagen, Audi, Seat, Skoda, Bentley, Bugatti, Lamborghini, Porsche, Ducati, Volkswagen Nutzfahrzeuge (veicoli commerciali), Scania e MAN. Qui ci limiteremo a presentare i marchi auto.

Volkswagen Golf

© Volkswagen

Volkswagen

Fondata nel 1937 a Wolfsburg, Volkswagen è attualmente uno dei marchi più diffusi nel mondo con 6,23 milioni di veicoli venduti nel 2017. Volkswagen produce veicoli di ogni tipo dalle city car up! e Polo fino ai SUV Tiguan o Touareg passando per la Golf, l’auto compatta più amata di tutti i tempi. Gli pneumatici omologati per i veicoli Volkswagen presentano le marcature di primo equipaggiamento VO o VOLKSWAGEN.

Audi

Creata nel 1909 da August Horch a Ingolstadt in Germania, Audi fa parte del gruppo Volkswagen dal 1964. Il marchio dei quattro anelli è attualmente uno dei più grandi costruttori di auto di lusso con oltre 1,8 milioni di veicoli venduti nel 2017. Audi oggi produce veicoli di ogni tipo: SUV, city car, berline, station wagon e coupé sportivi. Gli pneumatici di primo equipaggiamento dedicati ai veicoli Audi presentano numerose marcature OE in base ai modelli cui sono destinati: AOE, RO1, AO1, AUDI, RO2, AO2, RO3, AO.

Seat

La SEAT acronimo di Sociedad Española de Automóviles de Turismo è stata fondata nel 1950 grazie ad un accordo tra il governo spagnolo e Fiat. Dal 1986 SEAT fa parte del gruppo Volkswagen. Nel 2017 la casa automobilistica spagnola ha prodotto più di 450.000 autovetture tra city car Mii e Ibiza e SUV Arona e Ateca passando per la monovolume Alhambra senza dimenticare la compatta Leon, la vettura di maggior successo della casa spagnola, in tutte le sue versioni sportive. Dal 2018, la divisione sportiva di SEAT, Cupra, è diventata un marchio indipendente.

Škoda

Fondata nel 1895 a Mladá Boleslav nella Repubblica Ceca, Škoda è una delle case automobilistiche più antiche del mondo, sebbene la produzione di auto sia iniziata solo nel 1919. Appartenente al gruppo Volkswagen dal 1991, nel 2018 Škoda ha venduto 1,3 milioni di veicoli tra city car, compatte, familiari, berline e SUV. Partner ufficiale del Tour de France da più di 15 anni, il marchio oltre ad essere molto diffuso in Europa, punta sempre di più sui mercati emergenti. In Cina, ad esempio, il SUV coupé Kodiaq GT ha riscosso grande successo.

Bugatti

Fondata nel 1909 a Molsheim in Alsazia, questa leggendaria casa automobilistica francese si è sempre distinta dalle altre case automobilistiche per la sua impronta artistica. Il suo motto era “Niente è troppo bello, niente è troppo caro” e avrebbero potuto aggiungere “niente è troppo veloce”. Da più di 100 anni, Bugatti produce le auto più veloci del mondo. Presentata al Salone internazionale dell’automobile di Ginevra 2019, La Voiture Noire è un esemplare unico da 11 milioni di euro iva esclusa. Con un motore W16 quadri-turbo da 8.0 litri e 1.500 cavalli di potenza è in grado di raggiungere i 420 km/h di velocità massima, limitata elettronicamente, ma potrebbe andare oltre se fosse dotata di pneumatici in grado di sostenere una velocità superiore. La Bugatti Chiron, di cui esistono 500 esemplari, presenta le stesse caratteristiche tecniche. Quanto costano le gomme di una Bugatti Chiron? Quasi 40.000€ seconda la casa automobilistica francese che per il montaggio mette a disposizione i suoi tecnici.

Bugatti La Voiture Noire

© Bugatti 

Lamborghini

Lamborghini è oggi uno dei principali costruttori di auto sportive di lusso. Fondata nel 1963 a Sant’Agata Bolognese da Ferruccio Lamborghini, l’azienda è nata come fabbrica di trattori agricoli. Entrata a far parte del gruppo Volkswagen nel 1998, Lamborghini ha prodotto 6.333 veicoli nel 2018 tra cui i SUV Urus e Huracan. Sui veicoli Lamborghini sono presenti in primo equipaggiamento pneumatici ad alte prestazioni, come i P Zero Corsa, contrassegnati sul fianco con la lettera “L” che attesta l’omologazione del costruttore.

Bentley

Nota per le sue auto di lusso e da corsa, la casa automobilistica Bentley è stata fondata nel 1919 da Walter Owen Bentley a Cricklewood, a nord di Londra. A causa delle difficoltà finanziarie incontrate nel periodo della Grande depressione del 1929, il brand automobilistico fu assorbito da Rolls-Royce nel 1931. Riscattata dal gruppo Volkswagen nel 1998, Bentley ha venduto circa 10.500 veicoli in tutto il mondo nel 2018, tra cui i suoi modelli di punta Continental, Mulsanne e Flying Spur. Gli pneumatici omologati per i veicoli del marchio premium inglese presentano le marcature B, BC, BL, BL1, B1.

Porsche

Il marchio Porsche è stato creato in Austria nel 1947 da Ferry e Louise Porsche, figli del brillante ingegnere Ferdinand Porsche, creatore del leggendario Maggiolino Volkswagen. La Porsche 356, prima vettura sportiva del marchio tedesco, fu basata proprio sul Maggiolino. Dal 2011, il brand appartiene al primo costruttore automobilistico europeo, il gruppo Volkswagen. Nata come azienda familiare, Porsche è divenuta una delle più importanti case automobilistiche del mondo con oltre 250.000 veicoli venduti nel 2018. Questo marchio prestigioso si distingue per la sua ampia gamma di veicoli tra cui 911, Cayenne, Macan, Boxster, Panamera… Gli pneumatici omologati Porsche sono contrassegnati con le marcature da N0 a N6, NA0, NF0 o PORSCHE.

Gruppo PSA

Fondato nel 1976, il gruppo automobilistico francese PSA (Peugeot Société Anonyme) detiene i marchi Peugeot, Citroën, DS Automobiles, Opel e Vauxhall. Seconda casa automobilistica europea, il gruppo ha venduto quasi 4 milioni di veicoli nel mondo nel 2018.

Gruppo PSA marche

© Gruppo PSA

Peugeot

Tra i pionieri mondiali dell’industria automobilistica, Peugeot è stata fondata nel 1810 a Sochaux, in Francia. La Peugeot 206, l’auto di punta del marchio francese, è stata prodotta in più di 7 milioni di esemplari ed è tra i veicoli più venduti della storia. Presente in circa 160 paesi, è il solo marchio al mondo a sviluppare un’offerta di mobilità integrale con auto, veicoli commerciali, scooter e cicli. Sul fianco degli pneumatici omologati da Peugeot è presente la marcatura SI.

Citroën

Dalla sua creazione nel 1919 ad opera di André Citroën, il marchio del Double Chevron ha rivoluzionato il mondo dell’industria automobilistica con tecnologie d’avanguardia. Nel 1934, Citroën fu acquisita da Michelin e poi dal gruppo PSA nel 1976. La casa automobilistica francese produce vari tipi di auto, tra city car, berline, SUV e monovolume con più di 1 milione di modelli venduti nel 2018. Anche gli pneumatici omologati da Citroën sono contrassegnati con la marcatura SI. 

DS Automobiles

In origine, DS era una linea di alta gamma del marchio Citroën con i suoi tre modelli di punta: la city car DS3, la compatta DS4 e il crossover DS5. Poi nel 2014 è nato il marchio automobilistico francese DS Automobiles, il cui nome rende omaggio alla Citroën DS, gloriosa autovettura di fascia alta, commercializzata tra il 1955 e il 1975. Il nuovo brand francese sta avendo grande successo in Asia, in particolare con il suo primo SUV premium DS6 fabbricato in Cina. 

Opel

La casa automobilistica tedesca Opel fu fondata nel 1862 da Adam Opel a Rüsselsheim, in Germania. Entrata a far parte del gruppo statunitense General Motors nel 1929, dal 2017 è di proprietà del Gruppo PSA. Il marchio del fulmine è presente in più di 60 paesi in tutto il mondo con oltre 1 milione di veicoli venduti nel 2018. Tra i suoi modelli più noti, troviamo l’Opel Astra e la Corsa, di cui sono stati prodotti più di 13,6 milioni di esemplari in cinque generazioni. Gli pneumatici omologati Opel sono contrassegnati con le marcature OP e OP1.

Vauxhall

Creata nel 1857 a Londra, Vauxhall è la sorella britannica della casa tedesca Opel. La maggior parte dei modelli attualmente sul mercato sono derivati dal marchio tedesco e adattati al mercato britannico, in particolare per quanto riguarda il volante montato a destra. 

Gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles)

Nato nel 2014 in seguito all’acquisizione del gruppo Chrysler da parte di Fiat, il gruppo FCA riunisce i marchi Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth, Maserati, Chrysler, Dodge, Jeep e Ram.

Fiat 500 logo

© Fiat

Fiat

Le origini della Fiat, acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino, risalgono al 1899 quando fu fondata da un gruppo di trenta azionisti allo scopo di “democratizzare la mobilità”. Con oltre 1,3 milioni di veicoli venduti ogni anno in tutto il mondo, il marchio FIAT si concentra principalmente sul segmento delle vetture medie, piccole e mini. La Fiat 500 è uno dei modelli più popolari. Lanciata nel 1957, l’intramontabile 500 è un successo a livello mondiale ed è attualmente venduta in più di 100 paesi. 

Alfa Romeo

Nota per la produzione di autovetture di carattere sportivo, l’Alfa Romeo è stata fondata a Milano nel 1910 come ALFA, acronimo di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili. Nel 1918 cambiò il nome in Alfa Romeo in seguito all’acquisizione del controllo della società da parte dell’ingegnere napoletano Nicola Romeo. Il marchio è stato acquisito dal gruppo FIAT nel 1986. Il suo slogan è “La meccanica delle emozioni” e i modelli Alfa Romeo attualmente presenti sul mercato sono la Giulietta, la Giulia, la 4C e la Stelvio. Gli pneumatici di primo equipaggiamento omologati da Alfa Romeo sono contrassegnati con la marcatura AR o ARR.

Lancia

Lancia è stata fondata nel 1906 a Torino da Vincenzo Lancia. Dal 2017 il marchio è presente esclusivamente sul mercato italiano e produce attualmente un unico modello, la Ypsilon. Gli pneumatici omologati da Lancia sono contrassegnati con la marcatura LZ.

Abarth

Abarth è stata fondata al termine della seconda guerra mondiale dall’ingegnere Carlo Abarth come scuderia sportiva e per la produzione di autovetture da corsa. Negli anni cinquanta, il marchio arrivò al successo grazie alle cosiddette cassette di trasformazione Abarth per la Fiat 600. Oggi l’azienda si occupa principalmente della produzione e commercializzazione di versioni sportive ed elaborazioni di vetture FIAT con il marchio Abarth.  

Maserati

Specializzata nella produzione di auto di lusso, sportive e da competizione, la Maserati è stata fondata nel 1914 dai fratelli Maserati. Negli ultimi anni, grazie a un’ambiziosa strategia di espansione della gamma di prodotti nei segmenti dei SUV e delle berline di lusso, la casa del tridente ha dato avvio a una profonda trasformazione ed è stata protagonista di una crescita eccezionale con 51.500 veicoli venduti nel 2017. Gli pneumatici di primo equipaggiamento dei veicoli Maserati, come i Pirelli P Zero, sono contrassegnati sul fianco con la marcatura MGT. Pirelli è partner storico di Maserati nelle competizioni automobilistiche e nella produzione di serie.   

Chrysler

La prima auto del marchio Chrysler è stata creata nel 1924 da Walter Percy Chrysler a New York. A Chrysler si deve il merito di aver inventato il concetto di monovolume negli anni ‘80, creando così un segmento completamente nuovo che ha rivoluzionato la storia del trasporto familiare. Nel 2009, il marchio americano è entrato a far parte del Gruppo Fiat e non è più commercializzato in Europa, ad esclusione di Regno Unito e Irlanda. Il marchio Chrysler è oggi specializzato principalmente nei segmenti delle monovolume e delle vetture di grandi dimensioni in Nord America. Gli pneumatici omologati dal marchio americano sono contrassegnati con la marcatura C1. 

Dodge

Fondata nel 1914, Dodge produce automobili audaci e aggressive in un’ampia gamma di opzioni di motore. Prima di creare il proprio marchio, i fratelli Dodge hanno contribuito a finanziare l’impresa di Henry Ford, divenendo i primi azionisti della Ford Motor Company. Attualmente il marchio Dodge fa parte del Gruppo FCA e non è più commercializzato in Europa. 

Jeep

Fondato nel 1941, il marchio Jeep è conosciuto in tutto il mondo per i suoi SUV con capacità off-road senza eguali. Durante la Seconda Guerra mondiale, Jeep forniva i suoi veicoli a trazione integrale per l’uso in fuoristrada all’esercito statunitense. Il marchio americano ha iniziato a produrre veicoli per uso civile nel 1945. Presente in oltre 140 paesi, Jeep ha venduto circa 1,4 milioni di veicoli in tutto il mondo nel 2017.

Ram

Marchio americano specializzato in veicoli commerciali e pick-up, Ram è divenuto un marchio indipendente nel 2009 in seguito allo scorporo della gamma di prodotti Dodge Ram. Il pick-up Ram SRT-10 è entrato nel libro del Guinness World Records come il pick-up più veloce del mondo. Oggi i veicoli Ram sono venduti esclusivamente nel Nord America. 

Renault Nissan Mitsubishi

La collaborazione fra Renault, Nissan e Mitsubishi è stata realizzata in due tempi. Nel 1999 Renault ha acquisito parte di Nissan in seguito alle difficoltà finanziarie del gruppo giapponese. Alla partnership strategica tra Renault e Nissan si è poi aggiunta Mitsubishi nel 2016. Questa alleanza franco nipponica possiede attualmente 10 marchi: Renault, Nissan, Mitsubishi, Dacia, Renault-Samsung, Lada, Alpine, Infiniti, Venucia e Datsun. Con l’acquisizione di Mitsubishi questo colosso automobilistico è divenuto il primo costruttore al mondo per volume di vendite con 10,6 milioni di veicoli venduti nel 2017, tra auto e veicoli commerciali leggeri. Con più di 450.000 dipendenti, l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi rappresenta oggi il 10% dei veicoli venduti nel mondo. 

Renault Clio nuova gamma

© Renault

Renault

Creato nel 1898, il marchio Renault è oggi il primo marchio francese nel mondo con oltre 2,5 milioni di veicoli venduti nel 2018. Fondata dai fratelli Renault, la casa automobilistica francese fa parte del Gruppo Renault SA. L’offerta Renault comprende più di 30 gamme di auto tra cui alcuni best-seller come la city car Clio e il SUV Captur. Gli pneumatici in dotazione originale sono contrassegnati sul fianco con la marcatura RE. 

Nissan

Inizialmente conosciuta con il nome di Datsun, la casa automobilistica giapponese ha adottato definitivamente l’attuale denominazione Nissan nel 1934. Alla fine degli anni ’90, l’azienda si trova coinvolta nella crisi finanziaria del gruppo di appartenenza e sull’orlo del fallimento stipula nel 1999 il contratto di alleanza con il gruppo francese Renault. Da questa fusione, sono nati vari modelli di successo come la Nissan Micra, la Nissan Qashqai e la Nissan Note

Mitsubishi

Fondata nel 1970, la casa automobilistica giapponese Mitsubishi Motors è specializzata essenzialmente nella produzione di SUV, destinati al mercato mondiale, e minicar, pensate principalmente per il mercato giapponese. Presente in 14 paesi, Mitsubishi ha venduto nel 2017 più di un milione di veicoli.

Dacia

Fondata nel 1966, la casa automobilistica rumena Dacia deve il suo nome all’antica provincia dell’impero romano che comprendeva i territori dell’attuale Romania. Entrata a far parte del gruppo Renault nel 1999, Dacia produce oggi 5 modelli di veicoli, tra cui i best seller Duster, Logan e Sandero. I veicoli sono commercializzati con il marchio Dacia in Europa e il marchio Renault nel resto del mondo.

Renault-Samsung

Renault-Samsung è una casa automobilistica sudcoreana nata nel 1995 con il nome di Samsung Motors. Con l’acquisizione della società da parte di Renault, i veicoli sono commercializzati con due marchi: Samsung in Corea e Cile, e Renault negli altri paesi. Nel 2018, Renault-Samsung ha venduto circa 85.000 vetture. 

Lada

Lada, inizialmente denominata AVTOVAZ, è la prima casa automobilistica russa fondata nel 1966 a Togliatti. Parte integrante del gruppo Renault dal 2017, Lada vende attualmente i suoi veicoli in 30 paesi. Il modello 4x4 noto con il nome di Lada Niva, è stato prodotto in circa 2,5 milioni di esemplari. 

Alpine

Appartenente al gruppo Renault, la casa automobilistica francese Alpine è stata fondata nel 1955 da Jean Rédélé a Dieppe, in Normandia. Il nome del marchio deriva dalle prestigiose vittorie del fondatore, come pilota automobilistico, nelle Alpi. Grazie alla leggendaria A110, Alpine diventa una delle scuderie più titolate del motorsport. Nel 1995 Alpine termina ufficialmente la produzione. Nel 2017, 22 anni dopo, il marchio esordisce con la nuova Alpine A110.

Infiniti

Infiniti è il marchio di lusso della Nissan lanciato nel 1989. Destinato inizialmente al mercato statunitense, dal 2008 viene importato anche in Europa. Oggi Infiniti propone 15 modelli di veicoli nei segmenti SUV e berline. 

Venucia

Lanciato nel 2010, Venucia è un marchio automobilistico cinese appartenente a Nissan e Dongfeng Motor Corporation. Il marchio comprende veicoli low cost destinati al mercato cinese. 

Datsun

Datsun è una casa automobilistica giapponese fondata nel 1931 e acquisita da Nissan nel 1934. Nel 1981, dopo aver venduto 20 milioni di auto in 190 paesi, il marchio Datsun viene progressivamente soppresso. Nel 2013, il marchio Datsun è stato rilanciato sul mercato come marchio a basso costo della Nissan. 

Toyota

Il gruppo giapponese Toyota, formato dai marchi Toyota, Lexus, Daihatsu, Subaru e Hino (produzione di camion e autobus) è una delle più grandi case automobilistiche del mondo. Toyota ha dominato il mercato mondiale dal 2008 al 2015, divenendo il primo gruppo a superare i 10 milioni di veicoli venduti in tutto il mondo nel 2014.

Toyota Prius 2019

© Toyota

Toyota

La Toyota è stata fondata nel 1937 da Kiichiro Toyoda, grazie alla vendita del brevetto di un nuovo telaio per tessitura automatico, ideato dal padre. All’origine del successo della casa automobilistica giapponese, vi è il sistema di produzione Toyota, il cosiddetto toyotismo, successivamente adottato anche dagli altri costruttori. Il principio consiste nel produrre solo le quantità richieste dai clienti riducendo al minimo gli sprechi. Oggi Toyota vende i suoi veicoli in oltre 160 paesi. Tra i suoi modelli di successo troviamo la city car Yaris e la ibrida Prius. Gli pneumatici omologati dal marchio giapponese sono contrassegnati con la lettera A.

Lexus

Lexus è il marchio di lusso della Toyota creato nel 1989. La prima auto commercializzata dal marchio giapponese è stata la Lexus LS400. In trent’anni, Lexus ha prodotto 10 milioni di veicoli, di cui 1.450.000 ibridi ricaricabili. Lexus è stato il primo brand ad offrire versioni ibride dei suoi prodotti.

Daihatsu

Appartenente al gruppo Toyota, Daihatsu è specializzata nella produzione delle K-car o keijidōsha, autovetture di piccole dimensioni vendute in Giappone, che oltre ad offrire numerosi vantaggi, godono di tariffe assicurative più basse. Fondata nel 1907, è la più antica casa automobilistica giapponese. 

Subaru

Fondata nel 1953, la casa giapponese Subaru è stata la prima casa automobilistica a lanciare sul mercato un’automobile a quattro ruote motrici ed è per questo considerata una delle aziende pioniere nella tecnologia della trazione integrale applicata alle auto (fino ad allora era limitata ai fuoristrada) con oltre 18 milioni di veicoli venduti nel mondo. In Europa, il marchio è conosciuto principalmente per il suo modello più famoso, la Impreza. Gli pneumatici omologati da Subaru sono contrassegnati con la marcatura LV o SUBARU. 

Groupe BMW

Il gruppo BMW, noto per i suoi veicoli di alta gamma, possiede i marchi BMW, Mini e Rolls-Royce. Con sede a Monaco, in Germania, il gruppo ha venduto circa 2,5 milioni di veicoli nel 2018 per un giro d’affari di 97,5 miliardi di euro. 

BMW X6 pneumatico

© BMW

BMW

La BMW o Bayerische Motoren Werke traducibile come “fabbrica bavarese di motori” è stata fondata nel 1916 a Monaco di Baviera. In origine, il marchio dell’elica produceva motori aeronautici. Dopo la prima guerra mondiale, in seguito alle imposizioni del Trattato di Versailles che vietavano alla Germania la produzione aeronautica, BMW dovette convertirsi al settore auto. Oggi, il marchio è noto in tutto il mondo per le sue auto sportive ad alte prestazioni. Gli pneumatici omologati da BMW sono contrassegnati sul fianco con una stella o con le marcature BMW e M3.

Alpina

La casa automobilistica tedesca Alpina produce in tiratura limitata auto ad alte prestazioni basate sui modelli BMW ed è stata fondata negli anni sessanta da Burkard Bovensiepen, che inizio la sua carriera elaborando proprio la sua BMW. L’attività della Alpina è iniziata principalmente come collaborazione con la casa bavarese, a cui proponeva vetture modificate per uso agonistico ed è stato solo nel 1983 che Alpina è divenuto un costruttore di automobili indipendente. Attualmente, il marchio Alpina vende oltre 1.500 auto all’anno. Gli pneumatici omologati da Alpina sono contrassegnati con la marcatura ALP. 

MINI

Fondata nel 1959, la MINI è una casa automobilistica inglese appartenente al Gruppo BMW. Il primo modello di MINI fu pensato in risposta al successo di altri modelli come la Volkswagen Maggiolino e la Fiat 500. Attualmente la MINI commercializza 6 modelli di veicoli tra cui la classica super utilitaria Cooper e il SUV Countryman.

Rolls-Royce

La Rolls-Royce è nata all’inizio del novecento dall’incontro tra l’ingegnere Henry Royce et l'aristocratico milionario, appassionato di motori, Charles Rolls. Sin dalla sua creazione Rolls-Royce si è imposta come il più prestigioso marchio automobilistico britannico con i suoi modelli Silver, Ghost, Phantom, Wraith e altri ancora. Vetture di altissima qualità e lo dimostra il fatto che oggi più del 60% delle Rolls-Royce costruite è tuttora in circolazione.

Daimler

Daimler è uno dei più grandi produttori di automobili di lusso e il principale costruttore mondiale di veicoli commerciali. Con sede a Stoccarda in Germania, il gruppo detiene i marchi Mercedes-Benz, Smart e Maybach. Con circa 300.000 dipendenti, Daimler ha registrato un fatturato di 167 milioni di euro nel 2018. 

Mercedes Benz GLS 400 D 4MATIC

© Mercedes Benz

Mercedes-Benz

Mercedes-Benz è un marchio tedesco di automobili di alto livello, appartenente al gruppo Daimler. Nel 2018, Mercedes-Benz ha raggiunto il record di vendite mondiale con oltre 2 milioni di auto vendute. I modelli più richiesti sono i SUV e le auto compatte. Gli pneumatici omologati da Mercedes presentano le marcature MOE, MO-V, MO o MO1. 

Smart

Creata nel 1994, la Smart è specializzata nella produzione di minicar per uso cittadino a due posti. Questo marchio è il frutto della collaborazione tra Mercedes-Benz e Swatch, il gruppo svizzero del settore orologiero. La piccola Smart Fortwo, un vero passe-partout per la città, di appena 2,7 metri di lunghezza, è il modello di maggior successo della casa automobilistica tedesca. 

Maybach

Maybach è una casa automobilistica tedesca specializzata nella produzione di auto di lusso. Il marchio ha fatto parlare di sé nel 2005 con il lancio della Maybach Exelero, concept car sportiva, prodotta in un unico esemplare in collaborazione con il produttore di pneumatici Fulda, desideroso di testare e promuovere il suo ultimo pneumatico ad alte prestazioni. Lunga 6 metri, l’auto è stata venduta alla modica cifra di 8 milioni di dollari. 

General Motors

Ex numero 1 del settore auto, General Motors è stata fondata nel 1908 negli Stati Uniti. Oggi il gruppo americano detiene 8 marchi di veicoli: Chevrolet, Buick, GMC, Cadillac, Holden, Baojun, Wuling e Jiefang. Preferendo orientarsi verso mercati più redditizi, General Motors non è attualmente presente in Europa.

Jaguar Land Rover

Jaguar Land Rover è una casa automobilistica inglese fondata nel 2008 quando la Tata Motors acquistò i due marchi Jaguar e Land Rover dalla Ford. La società ha sede a Coventry, in Inghilterra. 

Logo Jaguar XE

© Jaguar

Jaguar

Fondata nel 1922, la casa automobilistica britannica Jaguar in origine si chiamava Swallow Sidecar Company o SSC. La denominazione Jaguar è stata adottata dopo la Seconda Guerra mondiale a causa dell’omonimia con le famigerate SS tedesche. Dal 1989 al 2008, il marchio è stato di proprietà della casa americana Ford e poi venduto al costruttore indiano Tata Motors. Nota al grande pubblico soprattutto per la XJ, l’elegante berlina di lusso, la gamma della casa inglese prevede attualmente anche berline entry level. Gli pneumatici omologati dal marchio del giaguaro sono contrassegnati con le lettere J o JRS. 

Land Rover

Dopo la Seconda Guerra mondiale, la casa automobilistica britannica Rover lancia il primo veicolo con il nome Land, un 4x4 in grado di affrontare terreni di ogni tipo, fortemente ispirato alla Jeep. Nel 1978, Land Rover diventa un marchio indipendente, con un’ampia gamma di modelli a quattro ruote motrici, tra cui i leggendari Defender, Range Rover e Discovery. A seconda dei modelli, gli pneumatici omologati da Land Rover sono contrassegnati con le marcature LR, LR1, LRO o LRO1. 

Aston Martin / Prodrive

Prodrive è un’azienda specializzata nella preparazione di vetture da corsa e nella progettazione di componentistica per le competizioni. In collaborazione con l’iconica casa automobilistica inglese Aston Martin, Prodrive ha fondato la scuderia Aston Martin Racing. Nel 2007, Prodrive ha acquisito Aston Martin dal costruttore americano Ford. 

Aston Martin DBS Superleggera

© Aston Martin

Aston Martin

Marchio inglese di prestigiose auto sportive, Aston Martin ha creato il suo primo veicolo nel 1913 per tenere testa alla concorrente Bugatti. Nel 1922, l’Aston Martin Bunny batte il record del mondo viaggiando per 16 ore e 30 minuti alla velocità media di 125 km/h. Ma Aston Martin è nota soprattutto per essere l’auto preferita dell’agente 007 James Bond. Gli pneumatici omologati da Aston Martin presentano numerose marcature a seconda dei modelli: AMX, AMR, AML, AM2, AM6, AM4, AMP, AMS, A6A, AM5, AM9, AM8, AMV

Ferrari

Ferrari 458 Italia

© Ferrari

Mitica casa automobilistica di Maranello, la Ferrari è stata fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, ex pilota ufficiale dell’Alfa Romeo. Il marchio del cavallino rampante si è imposto come marchio leader nel settore automobilistico, sia nel motorsport che nel segmento premium delle auto sportive. Relativamente al colore, fin dagli anni venti le auto da corsa italiane erano di colore rosso, in base a un provvedimento che stabiliva i colori destinati a distinguere le vetture da competizione nei campionati automobilistici internazionali. Essendo la Ferrari nata come scuderia, le auto sportive del cavallino sono da sempre caratterizzate dal colore rosso. Nel 2018, il celebre marchio ha venduto più di 9000 vetture per un giro di affari di 787 milioni di euro. Gli pneumatici omologati dalla casa di Maranello, tra cui i Pirelli P Zero, sono contrassegnati con i simboli K2, K3, K1, F01, F, F03 e F02.

Ford

Ford 2017 EcoSport

© Ford

Fondata nel 1903, la casa automobilistica americana Ford arrivò al successo qualche anno dopo con il lancio della Ford T nel 1908. Questo veicolo rivoluzionò il mondo industriale poiché la domanda superiore all’offerta obbligò Henry Ford, il fondatore del marchio, a trovare una soluzione per produrre più rapidamente. Fu così che nacque il fordismo caratterizzato dall’utilizzo della catena di montaggio e di un nastro trasportatore. Oggi, la Ford è particolarmente apprezzata in Europa per i suoi SUV, come il Kuga e l’EcoSport. Gli pneumatici omologati dal marchio americano sono contrassegnati con le marcature FO2, FO1, FO.

McLaren

McLaren 720S Spider pneumatico

© McLaren

Per gli appassionati di sport motoristici, il marchio inglese McLaren è uno dei più grandi. Noto principalmente per le sue numerose vittorie in Formula 1, oltre alla fabbricazione di auto da corsa, McLaren produce dal 1989 anche prestigiose auto sportive destinate al grande pubblico. Gli pneumatici di primo equipaggiamento omologati dalla casa inglese sono contrassegnati sul fianco con le marcature MC o MC1. 

Articoli correlati

Conti CARE: concept di pneumatico futuristico di Continental

Al Salone di Francoforte (IAA), il produttore tedesco Continental ha presentato il suo nuovo concept tecnologico di pneumatico abbinato a un cerchio connesso per una migliore gestione della mobilità futura

Michelin fornitore di pneumatici virtuali nel videogioco Gran Turismo Sport

Sony ha nominato Michelin partner ufficiale della tecnologia pneumatici per il famoso racing game Gran Turismo Sport su PlayStation.

Toyo Tires annuncia il suo primo centro R&D in Europa

Toyo Tires ha annunciato l’apertura di un nuovo centro di Ricerca e Sviluppo in Germania, il primo sito di sviluppo tecnologico nel Vecchio Continente del produttore giapponese.

Falken Tyre inventa lo pneumatico che produce elettricità con il rotolamento

Il produttore giapponese Falken Tyre ha progettato una nuova tecnologia che permette di utilizzare l’elettricità statica generata dalla deformazione della gomma durante la rotazione.