Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Falken Tyre inventa lo pneumatico che produce elettricità con il rotolamento

Il produttore giapponese Falken Tyre ha progettato una nuova tecnologia che permette di utilizzare l’elettricità statica generata dalla deformazione della gomma durante la rotazione.

Falken pneumatici elettricità

© rezulteo

Gli pneumatici, le batterie del futuro?

E se gli pneumatici fossero in grado di generare energia dal rotolamento per alimentare l’auto? È l’idea, neanche troppo improbabile, del colosso giapponese Sumitomo Rubber Industries, casa madre di Falken. L’azienda giapponese ha sviluppato un sistema in grado di accumulare l’elettricità statica generata dal rotolamento della gomma e redistribuirla ai vari dispositivi del veicolo. Si tratta di una tecnologia denominata Energy Harvester, che letteralmente significa accumulatore di energia, che prevede l’installazione all’interno dello pneumatico di un dispositivo, dotato di elettrodi e due poli opposti, in grado di trasformare l’energia generata dalla deformazione della gomma in energia elettrica utilizzabile all’interno del veicolo. Energy Harvester fa parte del programma di ricerca e sviluppo di Sumitomo, volto a migliorare la sicurezza stradale e le prestazioni ambientali dei suoi prodotti, ed è stato sviluppato in collaborazione con il professore Hiroshi Tani dell’università del Kansai a Osaka, in Giappone.

Questo dispositivo, una volta installato all’interno della gomma, potrebbe recuperare energia sufficiente per alimentare vari strumenti di bordo, come i sensori TPMS di monitoraggio della pressione delle gomme, che normalmente si alimentano con la batteria tradizionale. Una buona notizia, in particolare per i veicoli elettrici, che potrebbero ampliare la propria autonomia, trovando in questo dispositivo una fonte di energia alternativa.

Ancora a livello di prototipo, questa tecnologia potrebbe portare ad applicazioni pratiche nell’immediato futuro. Sumitomo e Falken continueranno a lavorare in questa direzione con il supporto dell’Agenzia Giapponese per la Scienza e la Tecnologia.

Falken energy harvester

© Falken

Articoli correlati

Toyo Tires annuncia il suo primo centro R&D in Europa

Toyo Tires ha annunciato l’apertura di un nuovo centro di Ricerca e Sviluppo in Germania, il primo sito di sviluppo tecnologico nel Vecchio Continente del produttore giapponese.

Le principali case automobilistiche e le marcature degli pneumatici omologati

In questo articolo, rezulteo passerà in rassegna le principali case automobilistiche e le relative marcature degli pneumatici omologati in primo equipaggiamento.

Il successo di Continental sul mercato del primo equipaggiamento

Per il primo equipaggiamento dei propri veicoli, le principali case automobilistiche europee scelgono gli pneumatici Continental.

Nokian SnapSkan festeggia il suo primo milione di scansioni

SnapSkan, servizio digitale di analisi degli pneumatici sviluppato da Nokian Tyres, ha raggiunto la cifra di 1 milione di scansioni lo scorso maggio. I risultati delle scansioni effettuate in Finlandia mostrano che il 10% dei conducenti finlandesi guida con pneumatici pericolosi.