Rezulteo
Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

eSport motoristici: i produttori di pneumatici verso le competizioni virtuali

Da sempre legati agli sport motoristici con solidi contratti di collaborazione, i produttori di pneumatici si stanno aprendo a nuove forme virtuali di competizione. In seguito all’annullamento di numerosi eventi sportivi dal vivo per le misure di sicurezza dovute al Covid-19, si è assistito alla professionalizzazione del settore degli esport e anche i produttori di pneumatici si sono orientati verso gli sport digitali e il mondo delle competizioni motoristiche virtuali.

I produttori di pneumatici impegnati nelle competizioni sui circuiti virtuali

© AdobeStock / Sergey Ryzhov

Lo sviluppo delle competizioni eSport

24 Ore di Le Mans, Formula 1, Formula E, Nascar, MotoGP, WTCR, DTM… A causa dell’emergenza sanitaria legata alla pandemia di Covid-19, tutte le grandi competizioni motoristiche sono state rinviate o soppresse. Per contro, con le misure di confinamento si è assistito a una rapida espansione delle competizioni nel mondo degli esport motoristici su circuiti virtuali. Questa speciale stagione di motorsport ha coinvolto anche i produttori di pneumatici, tra cui Michelin, Goodyear, Hankook e Pirelli, che si sono organizzati per il passaggio alle competizioni in modalità virtuale.

24h di Le Mans su circuito virtuale: Michelin impegnato nelle gare di esport

© Michelin

Michelin: videogiochi ed eSport

Oggi i videogiochi sono talmente realistici da essere quasi indistinguibili dalla realtà. Sul fronte della grafica e del suono, le simulazioni delle corse automobilistiche offrono esperienze di guida mozzafiato e nel famoso racing game Gran Turismo Sport, Michelin è diventato il fornitore ufficiale di pneumatici.

A causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito tutto il mondo, la mitica 24 Ore di Le Mans, che si sarebbe dovuta disputare il 13 e il 14 giugno sul circuito della Sarthe, è stata rinviata a settembre. L’occasione è stata propizia per organizzare, per la prima volta nella storia della celebre competizione motoristica di endurance, la modalità virtuale. Michelin era presente con i suoi pneumatici Pilot Sport e a darsi battaglia c’erano ben 50 team con più di 200 tra piloti e sim racer. Tra questi, noti protagonisti del mondo del Motorsport reale come Pierre Gasly (F1-Toro Rosso), Charles Leclerc (F1-Ferrari) e Fernando Alonso che ha dovuto abbandonare la gara per mancanza di benzina!

“L’eSport è una realtà, non è più una fantasia o un gioco”, ha dichiarato prima della gara lo spagnolo, due volte campione del mondo di Formula 1 e proprietario di un team di eSport formato da professionisti. “È una piattaforma che funziona non solo per i giocatori ma anche per i piloti professionisti. Utilizziamo i simulatori da qualche anno, per imparare le piste e sviluppare le automobili. Ora, abbiamo una fantastica base di fan al di fuori delle corse automobilistiche, amano ciò che facciamo, ma lo fanno in modo diverso”.

La prima 24 Ore di Le Mans virtuale è stata vinta dal team Rebellion Williams eSport nella classe LMP mentre Porsche si è imposta in GTE.

Ma Michelin ha partecipato anche ad altre corse. Il produttore francese era presente alle versioni virtuali del campionato di Formula E (Race at Home Challenge) e di MotoGP dove si sono affrontati i migliori piloti del mondo.

Goodyear: videogiochi ed eSport

Alla 24 Ore di Le Mans virtuale era presente anche Goodyear, non come fornitore di pneumatici ma grazie a un accordo con l’ACO (Automobile Club de l’Ouest) prima del suo ritorno reale in LM P2 a settembre. Durante l’evento, si è potuto osservare una riproduzione del celebre dirigibile Goodyear con i colori del marchio americano.

Il dirigibile Goodyear presente alla 24 Ore di Le Mans Virtual Race

© Eurosport

Il produttore americano, originario di Akron nell’Ohio, è fornitore unico di pneumatici per il WTCR. Anche la stagione FIA World Touring Car Cup è stata rinviata per la pandemia di Coronavirus ma l’organizzazione ne ha approfittato per passare al circuito virtuale. Per Goodyear è stata l’occasione per mettere alla prova per la prima volta in competizione i suoi pneumatici Eagle F1 SuperSport. Secondo Ben Crawley, direttore del Motorsport di Goodyear: “Gli eSport hanno registrato un enorme aumento di popolarità durante il lockdown. Anche quando riinizieranno le corse reali su pista, prevediamo che l’interesse per gli esport continuerà a crescere, perché unisce davvero gli appassionati ai loro eroi delle corse. Nel lungo periodo, puntiamo a trasferire le decisioni sulle scelte degli pneumatici e le strategie dei pit-stop anche negli esport, aiutando i programmatori a replicare con precisione le prestazioni reali delle gomme racing Goodyear. Nell’immediato per noi è un’opportunità per entrare in contatto con i fan e portare il nostro famoso marchio in pista, anche se per il momento solo virtualmente”. Una vera e propria strategia su cui scommette Goodyear, che prima di questo debutto nel Campionato del mondo degli esport, aveva già partecipato alla serie eNascar e al Digital Racing Challenge del Campionato europeo Truck Racing. 

Goodyear impegnato sul circuito virtuale con WTCR

© Goodyear

Pirelli: videogiochi ed eSport

Fornitore esclusivo della Formula 1, Pirelli si è reso disponibile anche nella versione videoludica del più grande campionato automobilistico del mondo. La F1 eSport Series composta da 8 gare, ha registrato più di 30 milioni di visualizzazioni tra spettatori tv e on line. Questa originale serie, che ha riunito star della F1 ed altre celebrità come i giocatori di calcio Sergio Agüero, Pierre-Emerick Aubameyang, Thibaut Courtois e il cantante Luis Fonsi, è stata un vero successo.

Pirelli è anche il principale sponsor della competizione Trans AM, campionato americano di automobilismo sportivo. Anche qui, la competizione è stata interrotta ma è proseguita virtualmente con la presenza dei piloti professionisti.

Pirelli sponsor del campionato americano virtuale Trans AM

© Trans AM

Hankook: videogiochi ed eSport

Rinviato di alcuni mesi, il DTM (Campionato Tedesco Turismo) si è trasferito nella versione digitale con una serie di 4 gare che riunirà 20 tra piloti e sim racers su veicoli storici delle stagioni 1992, 2013, 2014 e 2016. Un’occasione nuova per Hankook, partner di lunga data della competizione automobilistica tedesca. “Sviluppare la nostra collaborazione di successo in questi difficili momenti, orientandola alla DTM Esports Classic Challenge, è stato un passo logico”, commenta Manfred Sandbichler, Direttore Motorsport di Hankook Europa. “In qualità di fornitore di pneumatici del DTM, mettiamo a disposizione le nostre competenze dal mondo reale a questo format virtuale perché il motorsport e la gioia della competizione non sono legate a una piattaforma specifica”.

Hankook si lancia nella competizione virtuale

© Hankook

Articoli correlati

Quali sono le marche di pneumatici tedesche?

Quali sono i produttori di pneumatici originari della Germania? Quali sono le marche di pneumatici tedesche? Continental è uno dei più importanti produttori al mondo e lo dimostra ogni volta con risultati eccellenti nei test comparativi delle riviste indipendenti, dove le gomme Continental sono sempre al top. Al gruppo Continental appartengono numerosi marchi. Scopriamo qui anche gli altri produttori di pneumatici tedeschi.

Covid-19: Michelin produrrà 1 milione di mascherine riutilizzabili alla settimana

Anche i giganti dell’industria si mobilitano per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Michelin ha annunciato la produzione di mascherine FFP1 e FFP2 in 10 suoi stabilimenti europei.

Goodyear equipaggia la Lexus LF-30: pneumatici concept progettati per raffreddare il motore

Al Salone virtuale di Ginevra 2020 è stata presentata la concept car Lexus LF-30 Electrified, una visione futuristica di auto elettrica equipaggiata con pneumatici concept Goodyear.

Pirelli e Junya Watanabe alla Fashion Week di Parigi

Dagli pneumatici all’abbigliamento, Pirelli va forte anche nel settore della moda. Alla Settimana della Moda di Parigi, Pirelli e lo stilista giapponese Junya Watanabe Man hanno presentato la loro nuova collezione autunno-inverno 2020. Una linea audace e colorata, composta da quattro modelli in stile vintage, ispirati alle giacche indossate dai tecnici Pirelli durante le gare di motorsport degli anni ‘70.