Rezulteo
Trova i migliori pneumatici al miglior prezzo

Ti guideremo nell'acquisto dei tuoi pneumatici

Covid-19: Michelin produrrà 1 milione di mascherine riutilizzabili alla settimana

Anche i giganti dell’industria si mobilitano per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Michelin ha annunciato la produzione di mascherine FFP1 e FFP2 in 10 suoi stabilimenti europei.

Mascherina Ocov Michelin

Michelin produrrà 1 milione di mascherine riutilizzabili alla settimana nel mese di maggio © Michelin

Milioni di mascherine chirurgiche

Bamberg in Germania, Bourges, La Combaude, Golbey, Joué les Tours e Ladoux in Francia, Alessandria e Cuneo in Italia, Olsztyn in Polonia e Zalău in Romania. Per supplire alla drammatica carenza di mascherine protettive ed altri dispositivi medici in tutto il mondo, il produttore francese Michelin ha deciso di riconvertire questi 10 stabilimenti alla produzione di mascherine chirurgiche. Il colosso del settore pneumatici produrrà 400.000 mascherine FFP1 alla settimana, da donare agli ospedali dei paesi colpiti dalla pandemia da Covid-19. In seguito, Michelin conta di aumentare la produzione estendendo l’iniziativa agli stabilimenti del Nord America.

Inoltre, per soddisfare la richiesta di visiere protettive delle strutture sanitare francesi, Michelin subappalterà la produzione di 10.000 visiere in policarbonato sterilizzabili.

Mascherina Ocov Michelin

© Michelin

Mascherine riutilizzabili

Su iniziativa di un collettivo di ricercatori e aziende della regione Auvergne-Rhône-Alpes è nata l’idea di una mascherina riutilizzabile fino a 100 volte. Chiamata OCOV, questo prototipo di mascherina di tipo FM (Face Mask) P1 o P2 può essere riutilizzato ed è realizzabile in tempi record. L’obiettivo Michelin è produrre 1 milione di mascherine a settimana nel mese di maggio. 130.000 mascherine sono già state prenotate e una parte sarà donata alle Agenzie Sanitarie Regionali. La mascherina riutilizzabile prodotta da Michelin costerà 28€, ovvero 28 centesimi ad utilizzo, rispetto ai 3€ circa di una mascherina monouso.

Articoli correlati

Goodyear equipaggia la Lexus LF-30: pneumatici concept progettati per raffreddare il motore

Al Salone virtuale di Ginevra 2020 è stata presentata la concept car Lexus LF-30 Electrified, una visione futuristica di auto elettrica equipaggiata con pneumatici concept Goodyear.

Pirelli e Junya Watanabe alla Fashion Week di Parigi

Dagli pneumatici all’abbigliamento, Pirelli va forte anche nel settore della moda. Alla Settimana della Moda di Parigi, Pirelli e lo stilista giapponese Junya Watanabe Man hanno presentato la loro nuova collezione autunno-inverno 2020. Una linea audace e colorata, composta da quattro modelli in stile vintage, ispirati alle giacche indossate dai tecnici Pirelli durante le gare di motorsport degli anni ‘70.

Cosa fanno i produttori di pneumatici contro il riscaldamento globale?

Oggi le questioni ambientali sono in cima alla lista delle preoccupazioni e l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente spinge consumatori e imprese a cercare soluzioni ecologiche e sostenibili per minimizzare i danni. Anche il settore pneumatici non sfugge a questa realtà. La produzione di pneumatici richiede risorse naturali e chimiche e lo smaltimento prevede una complessa procedura di recupero e riciclaggio. Allora cosa possono fare i produttori di pneumatici per ridurre l’impatto ambientale del settore e contribuire alla crescita ecologica del pianeta?

Pneumatico tubeless: definizione e storia

Gli pneumatici tubeless sono pneumatici senza camera d’aria la cui invenzione risale a più di 90 anni fa. Oggi sono ampiamente diffusi sia nel mondo delle quattro ruote che in quello delle moto e delle biciclette. Ma qual è la storia di questo pneumatico? Chi ha inventato la gomma senza camera d’aria?